Napoli, blitz della polizia a Rione Alto: figlia del boss ‘beccata’ con 6 telefoni

Napoli- Gli agenti del Commissariato di Polizia “Arenella”, nella tarda serata di ieri, hanno effettuato una serie di posti di controllo nell’’area a ridosso della zona ospedaliera, meglio conosciuta come il “Rione Alto”. Nell’’ambito dei servizi di controllo, gli agenti hanno identificato circa un centinaio di persone, di cui 15 sono risultati avere a loro carico precedenti di Polizia. Sono stati posti a controllo 28 automobilisti e 19 conducenti di scooter, due dei quali sono stati contravvenzionato ai sensi del Codice della strada. Nel corso dei controlli, i poliziotti hanno anche denunciato una 34 enne figlia di un capo clan operante nei quartieri Vomero-Arenella, responsabile del reato di ricettazione. La donna, che viaggiava a bordo di scooter, infatti, è stata trovata in possesso di ben 6 telefoni cellulari, corredati da altrettante sim-card, quest’e ultime sequestrate perché  intestate ad extracomunitari.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online