“La mia famiglia muore” e lancia petizione: la vittoria di Gianuario Cioffi

prevenzione-tumori-tumore-collo-uteroNOLA- Sono oltre 21 mila le adesioni alla petizione on line per chiedere al ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, di istituire il Registro dei tumori in Campania. L’appello e’ stato lanciato in Rete da uno studente di medicina Gianuario Cioffi, ventunenne che vive a San Felice a Cancello, in provincia di Caserta, vertice del cosiddetto ‘triangolo della morte’ che comprende Nola, Marigliano, Acerra, dove si registra un elevata mortalita’ per cancro. Nella famiglia di Cioffi si sono gia’ contati 10 casi di tumore di cui due letali. Da qui la decisione dello studente di promuovere la petizione su Change.org. Recentemente la Consulta ha dichiarato illegittima la decisione della Regione Campania di istituire il Registro dei tumori perche’ l’apertura di nuovi uffici con conseguente aumento dell’organico legato all’attivita’ del Registro dei tumori presso le aziende sanitarie locali della Campania, e’ stato ritenuto in contrasto, dal punto di vista economico , con i vincoli del piano di rientro dai disavanzi della sanita’. Al ministro Lorenzin Cioffi scrive: “Come molti miei coetanei in tutta Italia, studio, faccio attivita’ fisica, ho degli interessi culturali, degli amici, dei genitori che pagano le tasse. Ma nonostante cio’, non sono esattamente come loro, ed il motivo e’ molto semplice: io vivo a San Felice a Cancello. So che Lei ha dichiarato da poco di voler affrontare la problematica iniziando a studiarne l’epidemiologia. Ebbene: ci dovrebbe essere gia’ uno strumento per questo, se non fosse che la Consulta ha dichiarato illegittimo il provvedimento con cui la Regione Campania istituiva il registro tumori regionale perche’ non rientrava nei piani di rientro del deficit sanitario”. . “Se lei venisse qui, ministro, e interpellasse delle persone a caso a Caserta, Maddaloni, San Felice o Acerra – racconta Cioffi – scoprirebbe che tutti, e dico sul serio tutti, hanno avuto un caso di tumore in famiglia. Sa qual e’ la cosa piu’ triste? L’abitudine. Noi di questa terra abbiamo a che fare con talmente tanti casi di tumore ogni anno, che ormai non ce ne sorprendiamo piu’. ministro Lorenzin, la prego, ci dia lo strumento per combattere questa battaglia: istituisca il registro tumori nella Regione Campania”, chiede Cioffi. La petizione e’ all’indirizzo www.change.org/registrotumori. (Ram/Zn/Adnkronos)

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online