Spara contro la casa della cognata per farle cedere l’eredità del fratello, 30enne arrestato

carabinieri_arresto2MARIGLIANO- A Poggioreale i carabinieri dell’aliquota operativa di Castello di Cisterna hanno arrestato Carmine Argentato, 30 anni, destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa il 25 giugno dal gip di Nola per tentata estorsione e per porto e detenzione illegale di arma da fuoco.
Nel corso di indagini i militari dell’arma hanno accertato che il 30enne era l’autore dell’esplosione di colpi d’arma da fuoco contro l’abitazione di una 58enne di Marigliano e che gli spari avrebbero dovuto costringere la donna, moglie del fratello morto di recente, a cedere allo “sparatore” l’eredità: circa 10.000 euro in denaro contante che “gli servivano” per le spese del suo imminente matrimonio.
La notte del 21 giugno, infatti, i carabinieri di Marigliano insieme ai colleghi dell’aliquota operativa di Castello di Cisterna erano intervenuti in via Amendola, perché ignoti avevano sparato colpi d’arma da fuoco contro la finestra della signora.
I militari sul posto avevano rinvenuto e sequestrato 3 bossoli calibro 9 sul selciato e, interrogando testimoni, hanno ricostruito la vicenda e identificato Argentato.
L’arrestato e’ stato tradotto nella casa circondariale di Poggioreale.

Print Friendly, PDF & Email