Al cane del vicino scappa la pipì: lite finisce a colpi di grucce

cane_che_fa_pipiMUGNANO DEL CARDINALE- «Buone recinzioni fanno buoni vicini» scriveva Robert Frost, che evidentemente conosceva i rischi a cui un rapporto di cattivo vicinato può portare.
A Mugnano, per esempio, una lite tra due dirimpettai ha oltrepassato i confini del ‘normale’ alterco verbale e si è tradotta in una doppia querela sporta presso la stazione dei carabinieri, oltre ad animare i pettegolezzi del paese in cui per ore si sono rincorse voci contrastanti su quanto accaduto. Tutto per colpa della pipì di un cane disubbidiente. E’ successo l’altra sera nel pieno centro del comune mandamentale alle prese, in questi giorni, con i preparativi per la amatissima festa di santa Filomena.
Secondo quanto ricostruito dai carabinieri che sono intervenuti sul posto, un banale contrasto causato dalle marachelle dell’animale domestico di uno dei due contendenti è sfociato in una aggressione ai danni dell’altro che poi si è fatto medicare presso il pronto soccorso di Nola.
Era l’imbrunire, uno dei due vicini di casa protagonisti del diverbio in una strada centrale della cittadina stava al solito portando a spasso al guinzaglio il proprio cane; una passeggiata serale per consentire al cane di soddisfare le sue esigenze fisiologiche, una uscita di routine per chi possiede un cane.
Peccato però che il suo fedele amico a quattro zampe abbia deciso di fare i bisogni proprio nei pressi della porta dell’abitazione del dirimpettaio.
Una scena che forse si era ripetuta altre volte e che ha portato all’esasperazione il vicino che a quel punto è sceso in strada ed ha affrontato il padrone del cane redarguendolo severamente per quanto era accaduto. Tutto si poteva risolvere con una richiesta di scuse e una stretta di mano, ma così non è stato.
Gli animi, probabilmente esasperati da antiche ruggini, si sono surriscaldati e ne è nato un diverbio acceso. Da quell’episodio minimo si è passati ad altre accuse, i legami di buon vicinato si sono frantumati dinanzi le reciproche invettive fino a quando si è arrivati alle mani ed uno dei due si è scagliato con una gruccia contro l’altro ferendolo al volto. L’uomo infatti in questo periodo è costretto alle stampelle a causa di un incidente.
La strada si è trasformata in ring dinanzi gli occhi increduli degli altri residenti che hanno pure fatto accorrere una pattuglia dei carabinieri della vicina Compagnia di Baiano.
I militari dell’Arma hanno a questo punto dovuto capire le origini della rissa e sedare gli animi, mentre il ferito si è fatto medicare presso il pronto soccorso di Nola per le ferite rimediate al volto dopo il colpo inferto con una gruccia.
Se l’è cavata con lesioni leggere che richiederanno solo qualche medicazione da tenere per qualche giorno, mentre per recuperare la tranquillità delle relazioni tra i dirimpettai ci sarà molto da lavorare.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online