venerdì, Marzo 1, 2024
spot_imgspot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Allagamenti, sindaci sul banco degli imputati: zero manutenzione in attesa della tragedia

Via Torre, Saviano (9 agosto 2013)
Via Torre, Saviano (9 agosto 2013)

di Bianca Bianco

Il dramma dell’area nolana torna sulle pagine di cronaca ad ogni appuntamento con la pioggia. Basta che il temporale ‘spinga’ un po’ di più per far venire a galla tutti i limiti di una gestione del territorio che manca di programmazione anche ordinaria. Sul banco degli imputati, soprattutto oggi che avremmo potuto piangere la vita di un bimbo salvato dai vigili del fuoco a Cinquevie (nel Comune di Nola), le amministrazioni locali che dalla pulizia delle caditoie alla manutenzione di fogne e verde pubblico non riescono ad assicurare ai cittadini il minimo sindacale di sicurezza. Non sono bastati i bollettini di criticità, né il mero sguardo ad una rubrica meteorologica, per mettere sull’avviso i primi cittadini del Nolano; dalle 18 di ieri, quindi, ora in cui si abbattuto il temporale sull’area nolana (poco prima grandinavano palline da tennis sul Baianese) l’Agro si è trasformato nel solito reticolo di canali navigabili. Strade allagate e decine di segnalazioni a Nola, via Torre come un canale di Venezia a Saviano, strada statale 7bis trasformata in circuito per lo sci d’acqua con voragine all’altezza della Q8 compresa nel prezzo, Nazionale delle Puglie a Baiano attraversabile sfidando i ‘cavalloni’ creati dal passaggio di auto. Una nota a margine per i Regi Lagni, la cui pulizia (ormai è il mantra che recitano i sindaci interpellati) spetta alla regione: a Nola il livello si è alzato pericolosamente, in alcune zone mettendo in allarme i residenti come nei pressi del cimitero di Nola. Stessi pericoli a Tufino ed a Saviano. Insomma, il consueto bollettino di guerra post nubifragio. Un rosario che recitiamo quasi a memoria dopo ogni acquazzone. Stiano sereni i sindaci, comunque, li avvisiamo che oggi in Campania sono previste schiarite. Nel caso non fossero informati.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com