‘O surdato ‘nnammurato cambia pelle, nuovo inno per il Napoli

tifosi-del-napolidi Saverio Quatrano

NAPOLI- Domani sera (9 agosto) in occasione della partita della Msc Cup tra Napoli e Benfica, Aurelio De Laurentiis presenterà ai tifosi il nuovo inno ufficiale della squadra. Come dichiarato dallo stesso produttore cinematografico, il nuovo inno non sarà altro che una versione moderna del “O surdato nammurato”, e molto probabilmente sarà cantato dalla cantante napoletana Valentina Stella. In questi anni la tifoseria azzurra si è nettamente divisa sulla questione inno. Gli ultrà delle due curve hanno sempre contestato con volantini e striscioni la scelta di cantare “O surdato nammurato” per festeggiare le vittorie importanti del Napoli. I gruppi organizzati del Napoli hanno sempre portato avanti la tesi che cantando “ Oi Vita Oi vita mia” si da un immagine distorta della città, e non essendo un vero inno del Napoli alla prima occasione utile viene cantato anche dalle curve avversarie per schernire gli azzurri in caso di sconfitta,come avvenuto il 1 aprile 2012 a Torino in occasione della vittoria della Juventus sul Napoli per tre reti a zero. Inoltre la scelta del nuovo inno da parte di De Laurentiis ha lasciato alcune perplessità. Il presidente azzurro aveva inizialmente invitato i tifosi a votare tramite il suo profilo twitter il genere musicale del nuovo inno del Napoli, ma in realtà tale votazione non è mai avvenuta. Non è escluso che domani sera alla presentazione del nuovo inno ufficiale possa esserci una contestazione da parte dei gruppi Ultrà.

Print Friendly, PDF & Email