domenica, Maggio 19, 2024
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Strage di Lauro, Carolina lotta ancora insieme al suo bambino

carolinasepeLAURO- Dorme ancora Carolina, mentre il suo bambino continua a crescerle in grembo. Carolina Sepe, la ragazza ridotta in coma da Domenico Aschettino, l’uomo che ha pure ucciso suo padre, è ancora in coma e ricoverata nel reparto di Terapia intensiva del Cardarelli di Napoli. Lo scorso 25 agosto Aschettino, ex guardia giurata che covava rancori nei confronti della famiglia Sepe, impugnò l’arma e sparò all’impazzata uccidendo Vincenzo Sepe, padre di Carolina, ferendo quest’ultima al capo e colpendo di striscio altri familiari. Da quel 25 agosto la giovane, che aspettava un bambino, è in coma, non dà segni di ripresa, le sue condizioni sono stazionarie ma i medici stanno lottando per far nascere il suo bambino.

Per l’omicidio del padre di Carolina, Vincenzo Sepe, è in carcere Domenico Aschettino, ex guardia giurata, che sparò contro l’uomo e i suoi familiari al termine di una lite per motivi di traffico. Lo scorso 23 settembre il Tribunale del Riesame di Napoli ha rigettato la richiesta degli arresti domiciliari e il ricovero in una struttura sanitaria specializzata avanzata dal suo difensore perchè pochi giorni prima Aschettino aveva tentato il suicidio nel carcere di Bellizzi, dove è tuttora detenuto e guardato a vista 24 ore su 24 dagli agenti della Polizia Penitenziaria.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com