Spaccio di cocaina, donne usate come “staffette”: 42 arresti nel Salernitano

Quattro organizzazioni criminali, dedite allo spaccio di stupefacenti a Salerno e in alcuni comuni a sud del capoluogo, sono state smantellate dai Carabinieri del reparto operativo del comando provinciale che all’alba hanno eseguito 42 misure cautelari (19 in carcere, 14 ai domiciliari e 9 agli obblighi di dimora).

Nel corso delle indagini, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Salerno, sono state sequestrate oltre 1500 dosi di cocaina e hashish provenienti dall’area napoletana e destinate anche a professionisti.

Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Le misure cautelari sono state eseguite a Salerno, Capaccio, Battipaglia, Eboli, Varese, Torino e Napoli. Tra gli arrestati vi sono anche quattro donne che avevano il compito di fare le staffette ai corrieri e in alcuni casi di trasportare lo stupefacente. Inoltre,sono stati individuati e segnalati alla prefettura di Salerno in qualità di assuntori di sostanze stupefacenti oltre 160 giovani tra i 16 e 30 anni. Nell’operazione, tuttora in corso, sono impegnati 300 carabinieri, unità cinofile e un elicottero del gruppo di Pontecagnano.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online