martedì, Aprile 16, 2024
spot_imgspot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Cuore Virtus, Ciro Caliendo nel finale stende il Futsal Cisterna

di Salvatore Ioime

Ciro Caliendo, uno dei talenti della Virtus
Ciro Caliendo, uno dei talenti della Virtus

Che cuore questa Virtus. Che grinta. Dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio per due a zero, gli uomini di mister Nello Lauro vanno sotto per tre a due, ma il giovane talentuoso laterale Ciro Caliendo completa la rimonta perfetta culminata con il gol vittoria del 4-3 all’ultimo respiro.

I virtusiani partono bene, tenendo un buon possesso palla, e concedono poco o niente al temibile Futsal Cisterna arrivato a Faibano con il chiaro intento di far sua l’intere posta in palio. Al decimo Ciro Caliendo parte in velocità superando un paio di avversari e, a tu per tu con il portiere avversario, firma il vantaggio con un diagonale sinistro che va a depositarsi nell’angolino basso. I virtusiani continuano a imbastire gioco, con un maestoso Accanito che si supera alla grande. Il raddoppio arriva dopo cinque minuti: azione personale dell’altro giovanissimo laterale Arvonio (classe 96), che si beve due avversari ed appoggia a Vecchione che, a porta vuota, deposita in rete il due a zero. Gli ospiti non ci stanno e, negli ultimi dieci minuti, alzano il baricentro, facendo soffrire non poco gli uomini di Lauro, che però resistono alla grande senza subire gol. Accanito è autore di parate miracolose; Lettieri si dimostra ancora una volta insuperabile; Caliendo e Arvonio aiutano in fase difensiva con ottime diagonali. Il primo tempo termina con la Virtus in vantaggio per due reti a zero. Nella ripresa gli ospiti iniziano a rendersi pericolosi dalle parti di Accanito, che abbassa la saracinesca ancora quattro volte: prestazione maiuscola per il numero uno ciccianese. Il gol degli ospiti arriva su uno sfortunato autogol del capitano Lettieri: la palla gli rimbalza sul petto e finisce alle spalle di Accanito, che non può nulla. Il Futsal Cisterna ci crede e si porta costantemente nella metà campo ciccianese, che non riesce a sfruttare i numerosi contropiedi che costruisce: Caliendo si fa ipnotizzare più volte dall’estremo difensore ospite. A dodici minuti dalla fine gli ospiti trovano il gol del pareggio con un tiro da fuori e, dopo appena due minuti, completano la rimonta firmando il 2-3, che sembra spezzare definitivamente le gambe dei virtusiani. Il Cisterna crede di avere così in pugno la partita, ma nel finale succede l’incredibile. Alessandro Onorato conquista il fallo che manda i padroni di casa al tiro libero; sul punto di battuta ci va Caliendo che non sbaglia e pareggia i conti. La partita si avvia al termine, l’arbitro concede anche due minuti di recupero, ma proprio allo scadere Caliendo caccia dal cilindro un gol d’antologia sul geniale assist di Vecchione,che fa esplodere i tifosi. A Faibano termina così: Virtus Cicciano 4-3 Futsal Cisterna con i rossoblù che restano a punteggio pieno dopo due gare.

A fine match il tecnico virtusiano Nello Lauro è soddisfatto: “E’ stata una partita bellissima, equilibrata contro un avversario di qualità. Siamo andati in vantaggio, siamo stati raggiunti e rimontati ma abbiamoavuto la forza di reagire e di riuscire a vincere davanti a un grande pubblico che ci ha sostenuto per tutta la gara.Siamo stati determinati – continua il mister ciccianese – e concentrati per tutta la gara, abbiamo sofferto e siamo riusciti ad ottenere il massimo contro una delle favorite alla vittoria finale del campionato. Siamo stati brillanti ma non contunui ma abbiamo dimostrato anche oggi di poter affrontare a viso aperto chiunque”.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com