Nel 1980 in Irpinia la scossa magnitudo 6.9 che fece 2.914 vittime

fateprestoRisale al 1980 l’ultimo forte terremoto che ha scosso la Campania: il 23 novembre di 33 anni fa – anche allora una domenica – alle 19:34 una scossa di magnitudo 6.9 in Irpinia provocò 2.914 morti e 8.848 feriti, oltre a circa 280.000 sfollati. L’epicentro fu identificato tra i Comuni di Teora, Castelnuovo e Conza della Campania. Il terremoto colpì le province di Avellino e Salerno, oltre a quella di Potenza in Basilicata. I paesi più feriti, oltre a quelli dell’epicentro, furono Laviano, Lioni e Sant’Angelo dei Lombardi. Ma crolli si verificarono anche a Napoli. In totale, furono 679 i Comuni colpiti in otto province: tutte quelle della Campania e della Basilicata e la provincia di Foggia in Puglia.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online