Caso licenziamenti a Tufino, il Pd: “Noi solidali con lavoratori, Ferone fa pseudo-polemiche”

di Bianca Bianco

TUFINO- Caso licenziamenti, a Tufino infuria la polemica tra Forza Italia e Partito democratico. Il coordinatore dei Democratici Nicola Bifulco tuona: “Da sempre vicini ai 15 dipendenti, e con noi il deputato Massimiliano Manfredi”.

Ad accendere la miccia fu Claudio Ferone (Forza Italia) che polemizzò per la presunta assenza di attenzione di Massimiliano Manfredi sulla nota vicenda dei 15 lavoratori part time assunti da Carlo Ferone nel 2011 e licenziati a novembre dall’amministrazione Mascolo. Alle affermazioni di Ferone rispondono i democratici tufinesi: “Siamo vicini ai dipendenti di Tufino come dimostrano gli incontri avuti in passato,  anche alla presenza dell’onorevole Manfredi. Siamo solidali con tutti i lavoratori che vivono la crisi economica sulla loro pelle, per noi ciò è un obbligo civile e morale oltre che politico”.

“La salvaguardia dei posti di lavoro deve essere obiettivo di tutte le forze politiche per azioni concrete senza perdersi in sterili polemiche o partigiane demagogie, su tematiche serie come questa non è nostro costume comportarci da politicanti. Il Pd, e per esso la sua struttura locale, è sempre disponibile ad incontrare tutte le forze politiche e sociali interessate alla ricerca di soluzioni eque mettendo da parte gli attacchi politici che lasciano il tempo che trovano e che poco interessano a chi rischia di perdere il posto di lavoro”.

Poi l’accusa di strumentalizzazione della vicenda: “Siamo fermamente contrari a chi su questa triste storia  tende a fare polemiche pseudo-politiche unicamente per aggiudicarsi il ruolo esclusivo di paladino dei lavoratori”.

Infine la stoccata a Claudio Ferone, autore di una battuta sul numero di voti espressi nelle Primarie a Tufino: “Nel nostro paese  sia per le parlamentarie che per le ultime primarie c’è stata una delle percentuali più alte dell’agro nolano sia in termini di affluenza che di  voti per i candidati che esprimeva la nostra area”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online