giovedì, Giugno 20, 2024
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Elezioni 2014 a Nola, tra vecchie e nuove leve: ecco i nomi

L'ironia di Gl
L’ironia di Gl

NOLA- Non è un paese per giovani? Il dubbio assale se si stanno ad ascoltare i rumors sulle prossime primarie di “Nola che cambia”. Ad oggi, 16 gennaio, quindi a 15 giorni dalla scadenza ultima per la presentazione delle candidature alle consultazioni di coalizione, circolano pochi nomi e voci insistenti su uscite di scena e ritorni in scena. Un panorama in cui dominano gli over 50. Posto che appartenere a questa categoria non è di per sé un danno o un vantaggio, si constata comunque, almeno a leggere i papabili per le Primarie, l’ assenza di ricambio generazionale, se i nomi resteranno quelli attuali (Francesco Passaro e Franco Ambrosio). Uscita di scena Maria Franca Tripaldi, in ribasso anche le quotazioni di Raffaella Mauro. Ma c’è tempo.

Geremia Biancardi punta al bis come un caterpillar, ma nella marcia perde pezzi. Come Cinzia Trinchese, attuale assessore ai Beni culturali.  Trinchese è in quota Nuovo centrodestra con altri 4 consiglieri, la maggioranza dunque scricchiola e per la giovane politica potrebbe spianarsi la strada della candidatura a sindaco. Nella squadra di Biancardi è già confermatissimo il vicesindaco Enzo De Lucia, ma innesti dovranno arrivare anche dalle giovani leve del partito e del Forum perché è stato lo stesso Biancardi a dire sin dall’inizio del suo ultimo anno di mandato: “Mi candido se ci sono le condizioni, ed una delle condizioni è il ricambio”.

Si lavora alacremente anche su altri fronti. Paolino Santaniello potrebbe non incassare l’appoggio di Pasquale Sommese (assessore regionale al Turismo) che dovrebbe invece sollecitare l’Udc cittadino all’alleanza per Biancardi: dunque asse Sommese- Russo per vincere al primo turno. Arturo Cutolo punta invece al ballottaggio.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com