domenica, Maggio 26, 2024
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Fiorentina troppo Salah…ata: la Juve crolla allo Stadium, finale di Coppa Italia più vicina per Montella

TORINO – Anche la Juve paga la ‘tassa Salah’ e la Fiorentina, grazie alla doppietta dell’egiziano (primo gol da favola, il secondo da bomber vero), ‘vede’ la finale di Tim Cup. In uno Stadium pieno una Juventus stravolta dal turnover (eccezion fatta per il centrocampo) e punita da inusuali errori di concentrazione, si arrende per 2-1 (momentaneo pari di Llorente) e sara’ costretta, tra un mese, a un’autentica impresa al Franchi. L’avvio della Juve e’ aggressivo con Vidal subito protagonista mentre l’inserimento di Kurtic mette qualche ansia a Storari. Poi Richards salva sul sinistro a botta sicura di Pogba, ma sul corner…segna la Fiorentina: schema sbagliato e contropiede solitario, 70 metri palla al piede, per Salah, che fa fuori Padoin in velocita’ e infila sotto l’incrocio. Splendida la rete dell’egiziano, sempre piu’ decisivo. Dura poco pero’ la gioia viola: al 24′ infatti, sul perfetto cross di Pepe, Llorente anticipa Basanta e di testa, con l’aiuto del palo, non lascia scampo al futuro bianconero Neto. Si accende Mati Fernandez: Storari attento sul destro del cileno, poi Basanta centra il palo esterno. Coman ko, tocca a Tevez e l’ultima emozione prima dell’intervallo e’ firmata Vidal. Al rientro gran combinazione Richards-Fernandez-Richards, Storari si oppone al destro dell’inglese; quindi da Salah a Joaquin, ci mette una pezza Padoin. Il palleggio viola porta alla conclusione anche Alonso prima del meritato raddoppio della Fiorentina: erroraccio di Marchisio, Joaquin per Salah che, a tu per tu con Storari, non puo’ sbagliare. Doppietta per l’ex Chelsea. Neto, sul tiro di Tevez, si esibisce in un altro grande riflesso, poi e’ attento sul tirocross di Pogba. Ilicic mette paura a Storari, la Juve sfiora il pari con Pereyra, Diamanti spreca un contropiede clamoroso: resta il (meritato) 2-1 viola, Montella si avvicina alla seconda finale di fila, servira’ invece un’altra Juve per tentare la rimonta. (AGI) .

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com