Sparatoria a Napoli, cuoco ferito è vittima casuale

NAPOLI – Livio Esposito, il cuoco 38 enne incensurato ferito a Napoli in corso Protopisani mentre era in auto con la moglie, e’ una vittima per caso di una sparatoria fra bande. L’uomo si e’ trovato sulla traiettoria di proiettili sparati durante un inseguimento di uno scooter verso un bersaglio che non e’ ancora chiaro fosse in auto o a piedi. E’ questa la conclusione cui sono giunti gli investigatori dopo aver ascoltato testimoni, in particolare la moglie del ferito che e’ stata anche la prima a prestargli soccorso, accompagnandolo al pronto soccorso dell’ospedale Loreto mare. Ricoverato in codice rosso, le sue condizioni non sono giudicate preoccupanti. Il 38enne e’ stato colpito al collo e alla spalla destra. A sparare per strada bel quartiere di San Giovanni a Teduccio il passeggero di uno scooter. Una decina almeno i colpi esplosi di cui sei repertati, tutti calibro 9 21, all’assalto, uno nella portiere della Renault Clio di Esposito e uno nella carrozzeria di una vettura in sosta. (agi)

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online