Nola, si insedia comandante Luigi Maiello: rifiuti e viabilità le prime emergenze da risolvere

Luigi Maiello

Luigi Maiello

NOLA- Domani, 10 aprile, il nuovo comandante della Polizia locale Luigi Maiello inizierà il proprio incarico alla guida dei caschi bianchi. Maiello arriva nella città dei gigli dopo diciassette mesi in servizio al Comune di Afragola, dove era giunto avendo maturato una lunga esperienza in Comuni difficili come Casal di Principe, Pomigliano, Sant’Anastasia, Cercola e prima ancora Cicciano. La nomina di Maiello è arrivata dopo il bando di selezione avviato dall’ente di piazza Duomo a luglio. Su tredici contendenti la scelta è infine caduta sul colonnello quarantatreenne particolarmente attivo nel campo dei reati contro l’ambiente.

Nato a Cercola nel 1971, laureato in Giurisprudenza ed in scienze giuridiche con indirizzo in sicurezza ed ordine pubblico, vanta una serie di master e specializzazioni in pubblica amministrazione. A Pomigliano è stato anche responsabile anti-corruzione e trasparenza e nel 2010 ha ottenuto il premio eccellenza “Urban Police”. Maiello nella propria carriera si è occupato molto di reati ambientali ma anche di camorra con operazioni gestite in sinergia con le forze dell’ordine che hanno dato importanti risultati nella lotta ai clan egemoni nell’area vesuviana, come il clan Sarno.

A Nola, in cui il comandante della Polizia locale manca dal luglio 2013, da quando cioè è andato in pensione Lanzaro, la nomina di Luigi Maiello arriva con un carico di aspettative. Diverse le emergenze vissute dalla città in cui ci si aspetta l’intervento del nuovo capo dei vigili. Da quelle apparentemente ‘spicciole’ come la soluzione dei problemi di viabilità e sosta selvaggia, a quelli di drammatica attualità come lo sversamento abusivo di rifiuti, il mancato rispetto delle regole vigenti in materia di conferimento e differenziata, il controllo delle aree sensibili della città. Sul piatto anche la condizione di piazza d’Armi e delle zone in cui bivaccano persone senza fissa dimora e la presenza di parcheggiatori abusivi.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online