Rifiuti, Tribunale di Nola dichiara fallimento di Campania Felix

NOLA- Campania Felix, la società partecipata che fino al 2012 si è occupata della gestione di servizi ambientali per 6 Comuni del Nolano (Tufino, Nola,  Mariglianella Saviano San Vitaliano e Visciano) è stata dichiarata fallita dal Tribunale di Nola. L’istanza di fallimento era stata presentata dalla società Adecco a cui Campania Felix aveva fatto ricorso per sopperire alle ferie estive dei lavoratori in passato. I liquidatori hanno annunciato che faranno appello: ” E’ una sentenza assurda.  A fronte di una situazione patrimoniale attiva di 8 milioni di euro, tra cui circa 3 milioni già accertati con un lodo esecutivo rispetto al quale il comune di Nola ha dichiarato la disponibilità a provvedere al pagamento, si lascia fallire una società per 30 mila euro”. Questa la dichiarazione del collegio dei liquidatori di Campania Felix. “Campania Felix – spiegano ancora i liquidatori –  non era assoggettabile al fallimento non solo per via dei crediti vantati  ma anche  perché costituita  da capitale interamente pubblico. É per questo motivo che stiamo valutando la possibilità di fare opposizione alla sentenza”. Società pubblica specializzata nei servizi ambientali é stata messa  in liquidazione nel 2012 per espressa volontà dei 6 Comuni soci.  Una decisione assunta a seguito di una legge  che non riteneva si dovesse affidare in house il servizio di raccolta rifiuti.

 

Print Friendly, PDF & Email