Rissa a colpi di bottiglia a Nola, caccia agli aggressori anche a Cicciano

CICCIANO- NOLA- E’ caccia ai giovani che due sere fa avrebbero ferito con un’arma tagliente due ragazzi di Nola poi medicati all’ospedale di Nola. Un ferimento maturato nel corso di una lite per futili motivi poi degenerata. Secondo gli inquirenti, si sarebbe trattato di una rissa tra sette o otto giovani, alcuni di Nola ed altri provenienti da Cicciano, avvenuta dietro la scuola Tommaso Vitale. I due gruppi si sono confrontati prima a parole e poi coi fatti, in seguito uno dei partecipanti alla lite avrebbe utilizzato un’arma tagliente (un coltellino o, più probabilmente, un pezzo di bottiglia rotta) per aggredire i ‘rivali’.

Era la notte tra il 21 ed il 22 aprile quando i due feriti, B.A., venti anni, e A.I., 22 anni, entrambi di Nola, furono trasportati al Pronto soccorso del “Santa Maria della Pietà” di Nola e medicati per ferite lievi a schiena ed addome. Sul luogo della rissa, la notte stessa,  hanno compiuto i primi rilievi gli agenti del Commissariato di Nola che ora sono attivamente sulle tracce degli assessori e degli altri partecipanti alla lite per i quali ci sarebbero le ore contate.

L’articolo del giornalelocale sulla vicenda. 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online