Preso il re dei furti di auto e arrestati i due complici

Busti, Dalmazio e Valle

Busti, Dalmazio e Valle

NAPOLI- Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Posillipo, hanno dato esecuzione a tre ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari emesse dal Tribunale di Napoli a carico del 46enne di Pianura Ciro Busti, della 32enne del Rione Traiano Angela Dalmazio e del 28enne di Pozzuoli Vittorio Valle. Per Busti è stato disposto anche il braccialetto elettronico.

Le indagini, avviate nel settembre del 2014, hanno permesso di ricostruire un’associazione per delinquere capeggiata da Busti, finalizzata alla perpetrazione di furti di auto, consumati nei quartieri di Posillipo, Bagnoli, Vomero, Arenella, fino ad estendersi alla zona del casertano.

I poliziotti, attraverso un costante screening delle denunce di furti di autovetture presentate presso gli uffici di Polizia e Carabinieri, un capillare controllo del territorio, nonché mediante l’utilizzo del sistema di videosorveglianza cittadino ed il costante monitoraggio delle autovetture in uso agli arrestati, sono riusciti ad accertare che i destinatari dell’ordinanza si erano resi responsabili di oltre trenta furti di autovetture, sia parcheggiate sulla strade pubblica che in garage e box-auto.

Busti, vero “professionista” e recidivo ladro di autovetture, al fine di depistare gli inquirenti, durante le fasi delle indagini, aveva ripetutamente cambiato autovetture, fino ad arrivare all’utilizzo di un dissuasore di sistemi di localizzazione e di altre apparecchiature elettroniche. Per sottrarsi alla giustizia era inoltre solito cambiare spesso abitazione.

Durante le operazioni di esecuzione delle ordinanze, sono state effettuate perquisizioni locali, che hanno permesso di sequestrare presso le abitazioni dei destinatari del provvedimento, centraline di autovetture, arnesi atti allo scasso, banconote, effetti cambiari e un dissuasore di segnale.

Tutti e tre gli arrestati sono persone già conosciute agli investigatori, in quanto, nel passato, sono stati denunciati in stato di libertà per il possesso di arnesi atti allo scasso e centraline elettroniche modificate per autovetture.

 

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com