Maltempo, emergenza Sannio: esonda il Tammaro. Ecco cosa serve alla popolazione

BENEVENTO – La Protezione civile della Regione Campania informa che permane lo stato di massima allerta per rischio idrogeologico ed idraulico dovuto a piogge e temporali. Il Centro Funzionale, alla luce dell’evoluzione del quadro meteorologico, ha prorogato la criticità Arancione che scadeva stasera di ulteriori 24 ore, estendendola all’intero territorio regionale. Le avverse condizioni meteo, infatti, riguardano precipitazioni sparse su tutta la Campania, anche a carattere di rovescio o temporale di forte intensità e la presenza di locali raffiche di vento nelle zone temporalesche. Considerata la rilevante situazione di criticità già presente in molte zone della regione e, in particolare, nel Sannio, si raccomanda ai Comuni di mantenere in essere o provvedere ad attivare i rispettivi piani comunali di protezione civile per il rischio idrogeologico e idraulico e il presidio h24 dei COC (Centri operativi Comunali)  o, in assenza di piani vigenti o adottati, di assicurare presidi operativi h24 a mezzo di ordinanze contingibili ed urgenti ex art. 54 del D. lgs 267/2000. E’ questi minuti la notizia – divulgato la cri e la protezione civile – che il fiume Tammaro è esondato e bisogna evacuare immediatamente le zone di Pantano, Ponte Valentino e Santa Clementina.  La sede della Croce Rossa Italiana di Benevento ha informato che servono aiuti alimentari urgenti per gli alluvionati, in particolare prodotti a lunga conservazione, come cibi in scatola (tonno, Simmenthal), biscotti ed altro per la colazione (marmellata, zucchero, Nutella, caffè, e così via). Inoltre servono indumenti (in particolare intimo) da destinare alla popolazione alluvionata. “Chi è interessato – si legge nella nota – potrebbe consegnare i beni descritti alla sede della Protezione Civile (presso il Municipio), dopodiché noi li consegneremo alla Croce Rossa Italiana di Benevento, con sede sul viale Mellusi” . Al lavoro incessantemente con uomini e mezzi le seguenti associazioni aderenti al coordinamento: “Falchi Antincendio di Avellino” “Falchi Antincendio di Monteforte Irpino” “Gruppo Comunale di Forino” “Volontari del Soccorso Smile di Solofra” “Aios di Ariano Irpino” Interrottamente sono a lavoro, a dare manforte con mezzi ed attrezzature, da più di tre giorni anche gli uomini del Coordinamento Volontari della Protezione Civile di Avellino “Prociv Avellino”, che stanno ripristinando la viabilità e prosciugando con idrovore case, strade ed attività commerciali dagli allagamenti e soprattutto dal fango che in questi giorni ha interessato la zona del Beneventano e limitrofe.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com