Leandra, a Brusciano in mille col vescovo alla fiaccolata per la 26enne aggredita a Nola

BRUSCIANO –  Una fiumana di gente (oltre mille persone) ha risposto alla fiaccolata per manifestare solidarietà e vicinanza di preghiera a Leandra Romano, la 26enne di Brusciano vittima nelle scorse settimane nelle strade di Nola di una efferata aggressione e per dire con forza “stop al femminicidio” in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. Brusciano si è stretta in preghiera intorno alla famiglia, in una marcia culminata nella celebrazione della Santa Messa presieduta dal Vescovo di Nola Beniamino Depalma. “Domenica sera un’intera comunità ha pregato per te – ha detto il sindaco Giosy Romano – si è stretta intorno al nostro vescovo in un silenzio assordante di preghiera e di speranza. Una comunità sgomenta ma non rassegnata, forte nella solidarietà e nella fede. Una forza senza eguali. Ora ti aspettiamo per essere ancora più forti, con te. Non mollare Lea, non mollare”. Già sabato in 500 avevano marciato sotto la pioggia a Nola per pregare per la giovane aspirante commercialista ricoverata ancora in gravissime condizioni in ospedale.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online