sabato, Giugno 22, 2024
spot_img
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Nolano, pensionato riceve cartella Equitalia per debito di 4 centesimi

CASAMARCIANO- Mai lasciare debiti con Equitalia. Lo ha capito a sue spese un pensionato di Casamarciano che, nell’ormai lontano 2001, ha compiuto un errore imperdonabile: ha dimenticato di versare al Fisco l’incredibile somma di 4 centesimi di euro. Un pericoloso evasore, insomma. L’anziano, oggi 85enne, ha evaso l’importante cifra (con la quale immaginiamo che abbia deciso di fare degli investimenti in Borsa) ma Equitalia- da vero segugio- non si è fatta scappare l’evasore. Prima gli ha dato tempo di riflettere sul misfatto, di ravvedersi e magari correre ad uno sportello per versare il maltolto ed infine, dopo 14 anni, ha colpito con una cartella esattoriale. L’agenzia di riscossione ha fatto giustizia in questi giorni, inviando a casa dell’85enne ex coltivatore una notifica di pagamento da 50 euro. L’anziano dovrà infatti restituire 4 centesimi più 3 centesimi di mora e una serie di spese, crediti, compensazioni e via dicendo che raggiungono la cifra tonda di 50 euro. Ricevuta la cartella esattoriale, l’arzillo evasore ha cercato di correre ai ripari: che fare? Il grosso debito da 4 centesimi è ormai prescritto per legge, occorrerebbe dunque fare ricorso alla Commissione tributaria. Peccato però che l’atto costi 150 euro, cioè il triplo di quanto richiesto da Equitalia. All’85enne che vive della propria modesta pensione alla fine non è rimasto altro che rassegnarsi. Pagherà i 50 euro ad Equitalia. Anzi, i 50 euro ed 1 centesimo. Non si sa mai.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com