martedì, Giugno 18, 2024
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Una famiglia di Nola al primo social realty di Kinder Cereali

NOLA (Bianca Bianco) – Per 21 giorni dovrà provare a far addormentare il suo bimbo. E’ la sfida di Felice Cesarano, impiegato e papà di Nola selezionato dalla Kinder per partecipare ad un nuovo ‘social reality’ intitolato #promessamantenuta. La promessa è appunto quella di tenere a bada gli ultimi capricci di giornata del pargolo di casa, Carmine Antonio di 5 anni, assumendosi una responsabilità sinora spettata a mamma Mina, libera professionista. Felice, Mina e Carmine Antonio sono stati scelti insieme ad altre venti famiglie da tutta Italia per partecipare a “Promessa Mantenuta”, progetto Kinder Cereali che vuole dare una risposta concreta ai bisogni delle mamme, sensibilizzando la famiglia e la società tutta, a fare altrettanto. Il modo con cui si vuole aiutare le mamme multytasking italiane è semplice: i papà ed i figli devono dare dei piccoli ma decisivi contributi al menage familiare. Nel caso della famiglia Cesarano di Nola, papà Felice dal 16 novembre sta mettendo a nanna il piccolo Carmine Antonio così da sgravare mamma Mina almeno da una incombenza. Ad altri nuclei familiari sono spettate altre promesse da mantenere (far addormentare i bambini, lavare i piatti, preparare la colazione, innaffiare le piante, riordinare le camere, occuparsi dell’animale domestico, rifare i letti, apparecchiare, sparecchiare, fare la lavatrice, stendere e ritirare i panni, spolverare). L’obiettivo del reality (che avviene solo ed esclusivamente sui social grazie al tag #promessamantenuta) è quella di trasformare queste piccole sfide in buone abitudini quotidiane.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com