Nola, va al Comune e sfascia porte e finestre: 44enne arrestato dai vigili

NOLA –  Va al Comune e crea il panico generale sfondando vetri e porte a calci e gomitate. E’ accaduto a Nola, dove un 44enne, F.C., è stato arrestato dai vigili urbani al comando del colonnello Luigi Maiello, intervenuti dopo la segnalazione della presenza, davanti all’ufficio assistenza, dell’uomo, un parcheggiatore abusivo già noto per analoghi episodi di violenza e minacce contro i dipendenti comunali e dell’Asl. Alla vista degli agenti, l’uomo ha dapprima minacciato i caschi bianchi, per poi sfondare la porta di un ufficio, e rompere vari oggetti, mandando in frantumi diverse vetrate delle porte di varie stanze. Durante l’arresto, già convalidato dal giudice con un’ordinanza di custodia cautelare, alcuni agenti sono rimasti contusi. L’uomo ha precedenti per analoghi episodi di violenza: nei mesi scorsi aveva mandato in frantumi le vetrate degli uffici dell’Asl, ferendosi alle braccia. L’azione di oggi, secondo i vigili, era stata premeditata, in quanto il 44enne indossava scarpe antinfortunistica, ed un giubbotto con rinforzi sui gomiti.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online