Promozione, il Nola rifila un tris alla Real Maceratese: primato confermato

MACERATA CAMPANIA – Il Nola supera per tre a zero la Real Maceratese e continua a correre solitario in vetta alla classifica. Bianconeri che partono in maniera arrembante e sin dalle prime battute fanno capire che non vogliono lasciare nulla ai padroni di casa. Già al 6’ è Cerrato che servito ottimamente entra in area da posizione defilata, supera il portiere ma non trova lo specchio della porta. Passano pochi minuti e Borrelli L. cerca il colpo con un pregevole pallonetto ma la palla si spegne di poco sul fondo. Il Nola continua a macinare gioco ma non riesce a trovare la via della rete, altra occasione arriva sui piedi di Di Meo che dall’out destro tira ma Mormile respinge in angolo. Quando sembra che la gara si volga al termine della prima frazione di gioco i padroni di casa si affacciano dalle parti di Avino; Simonetti da centro area riceve palla e tira a botta sicura ma il portiere bianconero con un intervento prodigioso evita il peggio e mette in angolo lasciando il risultato fermo sullo zero a zero. Nella ripresa la musica è sempre la stessa, con il Nola padrone del gioco, stavolta arrivano anche le reti; al 7’ proposizione offensiva di Borrelli L. che vede l’inserimento di Cerrato in area e lo serve, per l’attaccante bianconero è facile depositare la palla alle spalle di Mormile e portare in vantaggio i nolani. A questo punto i padroni di casa perdono le staffe ed il capitano Tartaro (già ammonito) protesta con veemenza nei confronti dell’arbitro che lo manda anzitempo sotto la doccia. Il Nola dal canto suo pensa solo a giocare ed a portare il risultato a casa; al 14’ chiude la gara con un azione corale splendida con Sansone che supera con un pallonetto la difesa avversaria e serve Di Meo che conclude al volo superando il portiere locale e fissando il risultato sullo 0-2. Il Nola archivia il match al 24’ con Cerrato che trova il corridio giusto entra in area e deposita la palla in rete il terzo gol della giornata. La gara scivola via con il Nola che cala il ritmo e con i padroni di casa che non riescono a rendersi mai pericolosi; dopo 3’ di recupero finisce il match con i bianconeri che giocano una bella gara e conquistano una vittoria che li proietta ancora più soli al comando del girone A.

 

 

REAL MACERATESE: Mormile, Maggio, Trotta, Cesta, Lauritano, Tartaro, Farro (al 13’st Fusco), Borrelli, Stellato (al 43’st De Luca), Simonetti (al 13’st Carnevale), Rossano. A DISPOSIZIONE: Suero, Degli Innocenti, Iuliano, Massaro. ALLENATORE: Cicala.

S.S. NOLA 1925: Avino, Pellini, Robustelli (al 38’st Di Girolamo), Sansone, Abbate, Borrelli S., Di Meo, Alfieri (al 35’st Porto), Borrelli L., Maturo (al 43’st Liberti), Cerrato. A DISPOSIZIONE:  Cuozzo, Lucignano, Marano, Di Biase. ALLENATORE: Galluccio.

ARBITRO: Ambrosino di Torre del Greco.

ASSISTENTI: Robello e Palomba di Torre del Greco.

MARCATORI: 7’st e 24’st Cerrato (N), 16’st Di Meo (N)

NOTE: gara disputata in assenza della tifoseria ospite, spettatori 100 circa; ammoniti, Maggio, Tartaro, Lauritano, Rossano, Stellato (RM), Alfieri, Sansone (N). Espulso al 9’st Tartaro (RM) per doppia ammonizione.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com