Ladri all’ospedale di Nola rubano soldi dei degenti

NOLA (Bianca Bianco)- Ladri all’ospedale. Non per ricoverarsi ma per derubare i degenti. Il raid è avvenuto la notte di venerdì, quando i malviventi hanno approfittato della grande confusione creatasi al Pronto soccorso del “Santa Maria della Pietà” dopo l’incidente stradale avvenuto intorno alle 23 sulla statale 7 bis. Mentre circa cento persone tra parenti ed amici dei ragazzi ricoverate d’urgenza affollavano le stanze del nosocomio, qualcuno ha approfittato del caos ed è riuscito a salire sino al quarto livello del Pronto soccorso (terzo piano dell’ospedale) ed a raggiungere anche il reparto di Ortopedia dove sono stati derubati persino i degenti. Il bottino è stato magro, ma il raid ha rivelato per l’ennesima volta quella che per i sindacati è una delle carenze più evidenti dell’ospedale di Nola: la mancanza di sicurezza nei varchi di accesso. I ladri, in particolare, sono entrati nei reparti di oculistica e otorinolaringoiatria sfondando le porte, ma non avrebbero- stando ad un primo accertamento- portato via nulla. Poi si sono spostati nel reparto di Ortopedia e qui hanno portato via un cellulare e del denaro dei degenti. A lanciare l’allarme sicurezza è il rappresentante del sindacato Fsi Raffaele Ambrosino: “Troppi varchi liberi e poca sicurezza e sorveglianza- lamenta Ambrosino-. Incredibile che la vigilanza sull’intero presidio sia affidato a due sole persone, delle quali una sola guardia giurata armata. Serve più sorveglianza e servono più telecamere anche in posti apparentemente meno sensibili”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online