Bando per le quote rosa, Pd Nola: “Dilettanti e divisi”

Luigi Pappalardo, segretario Pd Nola

Luigi Pappalardo, segretario Pd Nola

NOLA- Polemiche infinite a Nola sul caso delle “quote rosa” in Giunta. Interviene anche il Partito Democratico che con una nota esprime “il proprio sconcerto e la propria indignazione” nei confronti dell’amministrazione comunale nolana. “Il dilettantismo, la fragilità dell’equilibrio politico, l’incapacità dimostrata in questa occasione di non saper scegliere ” chi gettare dalla torre” per adeguarsi alla normativa- si legge nella nota del Circolo “La Rocca”- , conferma ancora una volta la pochezza di una casta amministrativa che senza nessuna vergogna continua a fare danni a questa città e al suo buon nome, fingendo di avere saldi criteri di coesione basati su un progetto politico allo stato fallimentare”.

“La presenza di un commissario ad acta, nominato dalla Regione Campania e pagato dai cittadini di Nola, già di per sé stesso, è una palese dimostrazione di quanto dichiarato, l’emanazione di un bando cittadino per risolvere il problema, espone Nola ed i nolani al pubblico ludibrio di chi si interessa delle sorti della città. Il sindaco non poteva ignorare le quote di parità di genere fin dalla formazione della giunta, consapevole della norma non ha ritenuto di essere cittadino soggetto alla legge, oggi ad ogni falla dei cittadini recita la farsa della legalità dichiarandosene sostenitore. La legge è legge e va rispettata, anche quando non piace, il Sindaco deve essere esempio per i cittadini”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online