Pozzi inquinati a Palma Campania, nuove analisi della Regione

PALMA CAMPANIA – Tavolo tecnico tra l’amministrazione guidata dal sindaco Vincenzo Carbone rappresentanti di Arpac, Asl e Sapna, il sindaco di Striano, Aristide Rendina per concordare con la Regione Campania la strada migliore per avere un totale e definitivo accertamento del livello di inquinamento delle falde acquifere sul territorio.

ANALISI E ORDINANZA  – Il sindaco all’inizio del mese scorso aveva con un’ordinanza disposto la chiusura dei pozzi ed il divieto di utilizzo delle acque per l’alimentazione umana e per l’irrigazione dei prodotti agricoli, situati su tutto il territorio comunale dopo che la Sapna (Sistema Ambientale Provincia di Napoli) aveva inviato i risultati delle analisi delle acque di falda delle discarica Pirucchi e Iovino dove si evinceva il superamento della Csc (concentrazione soglia di contaminazione). In particolare i risultati analitici relativi al campionamento nelle acque sotterranee evidenziarono, per alcuni parametri, la presenza di floruri, ferro e manganese evidenziando un netto peggioramento della qualità dell’acqua.

TAVOLO TECNICO DELLA REGIONE  – Assente il rappresentante della Regione Campania che telefonicamente ha garantito la piena disponibilità dell’ente con immediata convocazione di una riunione operativa, prevista per lunedì 12 settembre, nella quale sarà dato il via all’accertamento dello stato di contaminazione dei pozzi. “La nostra priorità – hanno affermato il sindaco Carbone  insieme all’assessore all’Ecologia Salvatore Addeo e al delegato alla Sanità Domenico Montanino – è quella di fornire il più presto possibile delle risposte certe ai cittadini sullo stato di contaminazione dei pozzi. Non possiamo permetterci ulteriori ritardi e, in tal senso, la convocazione della riunione prevista già lunedì prossimo, ci conforta tantissimo. La salute dei cittadini ci sta a cuore più di ogni altra cosa e la tutela dell’ambiente in cui viviamo rappresenta una priorità assoluta per la nostra amministrazione”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online