Terrore sull’autobus: botte a passeggero e pullman distrutto

NAPOLI- Gli agenti del Commissariato di Polizia Scampia hanno arrestato Antonio De Filippo, di 24 anni, e denunciato in stato di libertà un giovane di 15 anni, responsabili in concorso dei reati di aggressione, lesioni personali e danneggiamento di autobus di linea.

Il fatto è accaduto stanotte nei pressi della stazione metro di Scampia. De Filippo insieme ad altri tre giovani, hanno prima aggredito con calci, pugni e senza motivo un passeggero dell’autobus e poi frantumato un vetro dello stesso.

Quindi sono fuggiti prendendo direzioni differenti.

I poliziotti, arrivati pochi istanti dopo l’episodio, hanno acquisito i primi elementi indispensabili per il loro rintraccio. Infatti gli agenti hanno raggiunto due dei quattro fuggitivi in Viale della Resistenza.

De Filippo è stato arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Poggioreale mentre il 15enne è stato affidato ai familiari.

Recuperato e sequestrato all’interno dell’autobus un punteruolo con il quale i giovani avevano minacciato uno dei passeggeri.

Proseguono le ricerche degli altri due teppisti che hanno fatto perdere le proprie tracce.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online