Trasportano una tonnellata di rame rubato, due persone denunciate

NAPOLI –  Continuano, con successo, gli interventi operativi volti anche alla salvaguardia dell’ambiente – coordinati dal Reparto Operativo Aeronavale di Napoli, specializzato nel particolare settore – e finalizzati, oltre che al presidio con funzioni preventivo/repressive della circoscrizione litoranea e degli ambiti portuali di competenza, al contrasto degli illeciti nella specifica materia. I finanzieri hanno notato un autocarro carico oltre il limite consentito. Intimato l’alt al mezzo, i militari operanti procedevano al controllo dei documenti relativi al conducente dello stesso nonché all’ispezione del carico, che risultava essere costituito da numerose matasse di cavo di rame in disuso, delle quali il conducente medesimo non sapeva indicare la provenienza e relativamente alle quali non era in grado di esibire il documento (“formulario”) che accompagna il trasporto di questo materiale, considerato dalla normativa di settore come “rifiuto speciale non pericoloso”.   E’ scattato il sequestro dell’automezzo e del prezioso materiale trasportato (la cui vendita attraverso canali illeciti avrebbe fruttato diverse migliaia di euro) ed alla contestuale segnalazione all’Autorità Giudiziaria dei responsabili in considerazione dei consistenti elementi indiziari circa la provenienza furtiva dell “oro rosso”. Alle due persone, a vario titolo coinvolte nella vicenda, oltre al reato di ricettazione, veniva contestata una sanzione amministrativa per inosservanza delle disposizioni in materia ambientale sul trasporto dei rifiuti speciali.

 

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com