Madre, padre e figlio in manette per spaccio di droga

ACERRA- Gli agenti del Commissariato di Acerra hanno arrestato un’intera famiglia dedita allo spaccio di sostanza stupefacente. I poliziotti sono intervenuti poco dopo la mezzanotte nell’abitazione di Giuseppe Morvillo, 49enne napoletano e di sua moglie Agnese Intermoia 44enne originaria di Pozzuoli arrestando entrambi ed il figlio Salvatore di 22 anni. Gli agenti dai controlli hanno accertato che i tre ricevevano a casa gli acquirenti ed a turno spacciavano o confezionavano la sostanza stupefacente che, nascondevano all’interno di una cantinola nel sottoscala, dello stabile, di loro pertinenza. I poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato, nella cantinola, dietro ad alcuni scatoloni, 8 panetti di hascisc per un peso di circa 800 grammi.; in casa, sul tavolo in cucina è stato rinvenuto e sequestrato: un bilancino di precisione, 57 dosi di marijuana già confezionate, 2 confezioni contenenti 100 grammi di marijuana ancora da confezionare e 4 dosi di hascisc pronte per essere commercializzate. I tre sono stati arrestati ed attualmente sottoposti alla misura degli arresti domiciliari-

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online