Caos in Consiglio regionale, De Luca chiama chiattona Valeria Ciarambino

NAPOLI-  “C’è una signora che disturba anche quando sta a 100 metri di distanza, questa chiattona”. È un attimo: il presidente della Regione Campania, Vincenzo de Luca, parla così mentre poco distante c’è Valeria Ciarambino, capogruppo M5S in Consiglio regionale della Campania, che a voce alta sta registrando un video, poi pubblicato su Fb. “Non ho fatto nomi, non ho fatto nomi – dice De Luca – stavo parlando di miei amici che stanno passando lì”. Ma è polemica. Tutto accade alla fine di una seduta del Consiglio regionale della Campania – molto movimentata – chiamata ad approvare il collegato alla Legge di Stabilità 2017, al termine della quale De Luca si è fermato con la stampa. Poco distante, fuori dall’aula del parlamentino campano, Valeria Ciarambino, capogruppo del Movimento Cinque Stelle, stava registrando un video, parlando a voce molto alta. Ed è mentre i due esponenti politici rilasciavano le loro dichiarazioni che De Luca ha pronunciato parole che hanno subito scatenato le reazioni di indignazione. Beppe Grillo twitta: “Questa è la classe dirigente del Pd. Forza Valeria”. Mentre il vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio, sempre sul sito di microblogging, dice: “Che De Luca fosse un cafone lo sapevamo, ma ha oltrepassato il limite. Questa è la classe dirigente Pd. Forza Valeria sei una roccia”. Anche il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, interviene sulla vicenda e afferma: “De Luca chieda immediatamente scusa perché è un’offesa gratuita che non ha nulla a che vedere con la politica”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com