Cavalli allenati in spiaggia, stangata della Capitaneria di Porto ai proprietari

TORRE DEL GRECO- Multe per duemila euro a proprietari di cavalli portati ad allenare sulla spiaggia di via Litoranea. L’operazione condotta dalla Capitaneria di Porto di Torre del Greco nasce da numerose segnalazione, di cittadini e media locali, sull’abitudine di alcuni soggetti di portare i cavalli sul lido approfittando del fatto che in stagione invernale non è molto frequentato. Ma la legge vieta tutto l’anno l’accesso agli arenili da parte degli animali, in questo caso aggiogati ai carrozzini da allenamento senza le necessarie dotazioni igieniche.

Con lo stesso spirito, recentemente è stato posto sotto attenzione il fenomeno della pesca sportiva da terra con attrezzi non consentiti: sono stati elevati verbali per più di 3000 euro nei confronti di persone sorprese a pescare esca viva con bombole e autorespiratore, rastrelli e utensili vari. Simili stratagemmi vengono usati comunemente da sub senza scrupoli che setacciano il fondale alla ricerca dei preziosi vermi marini da rivendere. La pesca con le bombole è per l’ambiente estremamente invasiva ed è proibita da sempre per molte buone ragioni: chi danneggia le risorse biologiche del litorale, senza alcuna preoccupazione per il delicato equilibrio che va a perturbare, danneggia un bene comune e non deve sorprendersi se incorre in sanzioni anche molto pesanti.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online