cimitile 2018 top lato A

Nola: operazione della Polizia locale contro furbetti del pass, denunciato avvocato

NOLA- Lotta ai “furbetti del pass”. Con la zona a traffico limitato entrata in vigore meno di un anno fa, nella città dei gigli si moltiplicano i casi di utilizzo indebito del permesso concesso ai disabili: una pratica che consente a chi ne abusa di godere dei diritti degli automobilisti portatori di handicap o dei loro familiari, come quello di sostare in aree riservate. L’operazione degli agenti della Polizia locale di Nola, guidata dal comandante Luigi Maiello, ha permesso di stanare, al momento, 11 “furbetti”, i cui pass sono stati al momento ritirati in attesa di ulteriori verifiche. Unico indagato, in questa fase, un noto avvocato del foro di Nola cui è stato notificato un avviso di conclusione indagini ed il sequestro penale del tagliando: l’uomo deve rispondere di falsità materiale perché utilizzava il pass per occupare i posti auto destinati ai disabili. Lo stesso rischio corrono gli altri 10 “furbetti” incappati nel servizio di perlustrazione effettuato dal maresciallo capo Maria Marzano e dal maresciallo Giovanni Pezzano, col supporto del reparto motociclisti, nel corso delle ultime settimane. “Da tempo- dichiara Maiello- abbiamo avviato una collaborazione con l’associazione Uildm, che tutela i diritti delle persone diversamente abili. Da loro ci arrivano suggerimenti importanti anche per intervenire ad eliminare barriere architettoniche”.


Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com