Memorial Ottaviano a Roccarainola: una partita per Vincenzo, il carabiniere travolto sull’Asse Mediano

Vincenzo Ottaviano

ROCCARAINOLA (Nello Lauro Il Mattino.it) – La sua morte ha sconvolto e addolorato la sua comunità. Vincenzo Ottaviano, il carabiniere travolto ed ucciso da un’automobile lungo l’Asse mediano mentre era in servizio lo scorso 20 luglio, ha lasciato un segno indelebile della sua esistenza. Appuntato scelto dell’Arma dei carabinieri presso la compagnia di Castello di Cisterna, quando levava la divisa si dedicava completamente alla sua famiglia ed alla sua seconda passione: il calcio. Proprio per questo, all’indomani della sua tragica e prematura fine, il sindaco di Roccarainola Raffaele De Simone promise che il nome di Enzo non sarebbe stato dimenticato. Pochi giorni dopo i suoi funerali gli è stato dedicato lo stadio comunale, quello che curava come fosse la sua casa grazie al suo ruolo di dirigente della squadra locale, il Real Sasso.

 

Vincenzo con la tuta del Real Sasso

Oggi, a tre mesi dal dramma, proprio la compagine in cui ha speso tanti anni ed entusiasmo, ha deciso di dare vita ad un Memorial dedicato a lui e ad Adelaide De Falco. Il match vedrà in campo i colleghi di Ottaviano, una rappresentativa della Benemerita, e il Real Sasso, e si svolgerà sabato 13 ottobre alle 15,30 proprio nel campo sportivo che porta il suo nome. Ottaviano nella tragica sera della sua morte era in servizio quando fu chiamato per intervenire sul luogo di un tamponamento lungo l’Asse mediano. Un intervento come tanti, trasformatosi in tragedia. Mentre svolgeva i rilievi di rito, l’auto guidata da un giovane di Sant’Antimo superò lo sbarramento e travolse l’appuntato, il suo collega Attilio Picoco di Lauro, spirato pochi giorni dopo in ospedale a causa delle gravi ferite riportate e la guardia giurata Benigno De Gennaro di Quadrelle.


Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com