Casandrino, 15 migranti stipati in un solo appartamento

CASANDRINO – Quindici cittadini bengalesi e pachistani vivevano a Casandrino  in un solo appartamento. E’ quanto hanno scoperto i carabinieri nel corso di un controllo condotto nella cittadina alle porte del capoluogo. Verificata anche una seconda abitazione. In entrambe le situazioni c’erano precarie condizioni igienico-sanitarie. Al termine delle verifiche, condotte in collaborazione con il personale dell’Azienda sanitaria locale Napoli2 Nord, i militari hanno denunciato sette persone: cinque uomini – tra i quali due pachistani- e 2 donne. Devono rispondere di inosservanza ai provvedimenti dell’Autorità non avendo eseguito un’ordinanza sindacale emessa il 13 dicembre scorso. Sono state sottoposte a controllo altre 3 abitazioni: in questi casi i carabinieri hanno proceduto amministrativamente nei confronti degli affittuari.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com