Qualiano, rissa a colpi di mazza da baseball per il vicinato: in 4 feriti e arrestati

QUALIANO – I carabinieri di Qualiano sono intervenuti d’urgenza in viale Europa arrestando in flagranza per rissa aggravata: Antonio Sgariglia, 70 anni, del luogo, Giuseppe Trinchillo , 42 anni, residente a Giugliano, Giulio Frecciarulo (nipote acquisito di Sgariglia), 31 anni, di Qualiano e Francesco Migliaccio (cognato di Frecciarulo), 28 anni, di Giugliano. Per futili motivi riconducibili a vecchie controversie di vicinato avevano dato vita a una violenta colluttazione sul viale europa che aveva visto contrapposti Antonio Sgariglia e il genero Giuseppe Trinchillo contro Giulio Frecciarulo e Francesco Migliaccio. tutti hanno riportato lesioni e anche uno dei militari operanti nel sedare la rissa è stato colpito alla mano destra con una mazza da baseball impugnata da Frecciarulo, motivo per il quale a quest’ultimo vengono contestati anche la resistenza e le lesioni a un pubblico ufficiale. I feriti sono stati portati negli ospedali di Giugliano in Campania e Pozzuoli: Sgariglia per “escoriazione superficiale sanguinante del terzo medio del braccio destro” guaribile in 3 giorni; Giuseppe Trinchillo  per “dolore alla palpazione del metatarso della mano di sinistra con lieve limitazione funzionale e piccolo sanguinamento del terzo dito guaribili in 3 giorni; Giulio Frecciarulo  per “contusioni multiple e traumatismi superficiali in varie parti del corpo guaribili in 6 giorni; Francesco Migliaccio per frattura delle ossa nasali guaribile in 30 giorni; al carabiniere sono state diagnosticate contusioni alle dita della mano destra guaribili in 4 giorni. Gli arrestati sono stati accompagnati al tribunale di Napoli Nord per la celebrazione del rito direttissimo.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com