Tufino, anche l’ex vicesindaco Galeotafiore lascia Progresso Civico: “Privato della dignità politica”

TUFINO – Progresso Civico perde un altro pezzo. Il gruppo di maggioranza che fa riferimento al sindaco di Tufino Carlo Ferone dopo le dimissioni dell’ex assessore Francesca Santaniello ha ricevuto anche quelle dell’ex vicesindaco Filippo Galeotafiore. “Sento dal profondo del cuore il dovere morale di chiedere scusa ai tufinesi per l’operato di quest’amministrazione, deficitario sotto ogni punto di vista” scrive nella sua lettera protocollata al Comune. “La mia percezione è che noi consiglieri di maggioranza non siamo altro che un numero senza voce in capitolo e veniamo continuamente presi in giro su argomenti serissimi per il paese, come il personale, il piano regolatore, il piano delle opere pubbliche e su ogni scelta” continua ancora Galeotafiore. “Percio sentendomi privato della mia dignità politica, ho deciso di uscire dal gruppo Progresso Civico per entrare a far parte del gruppo Aequalitas (dove è confluita anche Francesca Santaniello, ndr), conservando la mia carica di consigliere di maggioranza concessami dalla comunità tufinese per la quale continuerò ad operare”.

Print Friendly, PDF & Email



This site is protected by wp-copyrightpro.com