Coronavirus, taglia capelli a casa cliente: carabinieri multano barbiere

Eludendo le restrizioni imposte dalla zona rossa, continuava a svolgere la propria attività di barbiere spostandosi per le case dei clienti. Per questo motivo a Torre Annunziata i carabinieri hanno sanzionato un uomo, sorpreso nell’abitazione di una persona mentre stava effettuando un taglio di capelli. L’episodio è emerso nel corso di una serie di controlli effettuati dai militari dell’Arma della compagnia oplontina che, insieme a quelli del nucleo cinofili di Sarno e del reggimento Campania, hanno eseguito un servizio di controllo del territorio ad ”Alto Impatto” a Torre Annunziata e nei comuni limitrofi. A Poggiomarino, un uomo di 42 anni già noto alle forze dell’ordine, è stato denunciato per ricettazione dopo essere stato sorpreso alla guida di un’auto risultata rubata il 18 marzo scorso. A San Giuseppe Vesuviano, un uomo di 55 anni e una donna di 53, entrambi con precedenti, sono stati denunciati per smaltimento illecito e gestione incontrollata di rifiuti speciali. I due avevano realizzato una discarica abusiva in un fondo agricolo di loro proprietà, accumulando materiale di risulta di lavorazioni edili, in parte già dato alle fiamme. Nello stesso comune, due incensurati di 35 e 49 anni sono stati denunciati per furto aggravato di energia elettrica. I militari hanno accertato un allaccio abusivo alla rete pubblica che ha alterato nel tempo la rilevazione dei consumi per complessivi 18.000 euro. Durante il servizio sono state controllate 103 persone e 61 veicoli: nell’ambito delle verifiche al codice della strada sono state tredici le contravvenzioni elevate e due le vetture sequestrate. Dieci invece le multe relative al mancato rispetto delle norme anti-Covid a carico di altrettanti soggetti controllati al di fuori del comune di residenza senza comprovati motivi di necessità, lavoro o salute.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online