Via libera al “Green pass” italiano: ecco come averlo e cosa serve

Via libera alla certificazione verde Covid-19. Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha firmato il Decreto che ne definisce le modalità di rilascio e realizza le condizioni per l’operatività del Regolamento Ue sul ‘Green Pass’, che a partire dal prossimo 1° luglio garantirà la piena interoperabilità delle certificazioni digitali di tutti i Paesi dell’Unione.

A COSA SERVE – Il documento gratuito, in formato digitale e stampabile, facilita nel nostro Paese la partecipazione ad eventi pubblici (come fiere, concerti, gare sportive, feste in occasione di cerimonie religiose o civili), l’accesso alle residenze sanitarie assistenziali e lo spostamento in entrata e in uscita da territori eventualmente classificati come “zona rossa” o “zona arancione”. Dal prossimo primo luglio, poi, assicurerà la piena libertà di movimento sul territorio dell’Unione a tutti coloro che avranno un certificato nazionale valido.

CHI PUO’ AVERLO – La Certificazione viene generata in automatico e messa a disposizione gratuitamente nei seguenti casi: aver effettuato la prima dose o il vaccino monodose da 15 giorni; aver completato il ciclo vaccinale; essere risultati negativi a un tampone molecolare o rapido nelle 48 ore precedenti; essere guariti dal Covid-19 nei sei mesi precedenti.

COME OTTENERE IL PASS – E’ possibile acquisire la Certificazione attraverso canali digitali e canali fisici. La disponibilità della certificazione viene comunicata tramite email o sms (ai contatti indicati in fase di prestazione sanitaria: vaccinazione, test o guarigione) con un codice per scaricarla. Via App -Immuni, è dotata di una nuova funzione che consente di scaricare la Certificazione inserendo il numero e la data di scadenza della propria Tessera sanitaria e il codice (authcode) ricevuto via email o sms ai contatti comunicati in fase di prestazione sanitaria.

SITO DEDICATO – Il sito dgc.gov.it è già operativo; tutte le certificazioni associate alle vaccinazioni effettuate fino al 17 giugno saranno rese disponibili entro il 28 giugno. E’ possibile utilizzare l’identità digitale (Spid/Cie) per acquisire la propria certificazione. In alternativa è possibile inserire il numero e la data di scadenza della propria tessera sanitaria (o in alternativa il documento d’identità per coloro che non sono iscritti al sistema sanitario nazionale) e il codice (authcode) ricevuto via email o sms ai contatti comunicati in fase di prestazione sanitaria.

FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO – Accedendo al proprio fascicolo sanitario regionale, è possibile rivolgersi al proprio medico di medicina generale, al pediatra di libera scelta, o al farmacista, che potranno recuperare la certificazione grazie al Sistema Tessera Sanitaria. E’ necessario portare con sé il codice fiscale e i dati della tessera sanitaria.

PER QUANTO TEMPO E’ VALIDO – La durata della certificazione varia a seconda della prestazione sanitaria a cui è collegata. In caso di vaccinazione: per la prima dose dei vaccini che ne richiedono due, la certificazione sarà generata dal 15° giorno dopo la somministrazione e avrà validità fino alla dose successiva. Nei casi di seconda dose o dose unica per pregressa infezione: la certificazione sarà generata entro un paio di giorni e avrà validità per 270 giorni (circa nove mesi) dalla data di somministrazione. Nei casi di vaccino monodose: la certificazione sarà generata dal 15° giorno dopo la somministrazione e avrà validità per 270 giorni (circa nove mesi). Nei casi di tampone negativo la certificazione sarà generata in poche ore e avrà validità per 48 ore dall’ora del prelievo. Nei casi di guarigione da Covid-19 la certificazione sarà generata entro il giorno seguente e avrà validità per 180 giorni (6 mesi).

COME PUO’ OTTENERE IL PASS CHI HA GIA’ FATTO IL VACCINO – Le Certificazioni verdi COVID-19 associate a tutte le vaccinazioni effettuate a partire dal 27 dicembre 2020 verranno generate in automatico nella prima settimana di avvio della Piattaforma nazionale. La disponibilità della certificazione non sarà quindi immediata. Chi ha già fatto il vaccino, riceverà un messaggio via email o sms ai contatti comunicati in occasione della vaccinazione, quando la certificazione sarà disponibile.

DATI PROGRESSIVAMENTE AGGIORNATI – La piattaforma informatica nazionale dedicata al rilascio delle Certificazioni sarà progressivamente allineata con le nuove vaccinazioni.

NUMERO VERDE – Per tutte le informazioni è possibile contattare il Numero Verde della App Immuni 800.91.24.91, attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20.

(fonte tgcom24)

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online