Scuola chiusa a Comiziano, la replica del Comune: “Non possiamo prevedere gli eventi”

COMIZIANO – Dopo la polemica innescata dai gruppi di opposizione dopo la chiusura della scuola Mercogliano-Guadagni per tre giorni a causa di uno sciame di api arriva la replica dell’assessore Giovanni Santorelli: “Nei giorni precedenti su invito della dirigente scolastica abbiamo provveduto alla sistemazione esterna dell’edificio per mettere in sicurezza l’entrata degli alunni. Vista la presenza all’interno della scuola della responsabile di plesso e non solo, degli stessi collaboratori, che hanno curato la sistemazione interna e la pulizia dell’edificio in questi giorni non hanno effettuato nessuna comunicazione della presenza di vespe all’interno dell edificio ma solo la presenza all’esterno che abbiamo provveduto a rimuovere”. “L’amministrazione Nappi – scrive l’assessore – non possiede la lampada magica a previsione degli eventi.” Inoltre rispondo a chi ha precisato che non c’era nessuno dell’amministrazione comunale, appena ho avuto la notizia alle ore 8.05 mi sono recato sul posto, ho fatto chiamare dal vigile urbano presente con me il 115, che ha provveduto alla rimozione delle vespe trovate all’interno di una canalina elettrica interna alla scuola, pertanto non potevamo immaginare potesse accadere ciò. Ci dispiace per il disagio causato alle famiglie per la chiusura della scuola ma abbiamo insieme alla dirigente scolastica deciso di effettuare un ulteriore controllo per la sicurezza degli alunni. Capisco chi vuole fare politica ma vi suggerisco di accertarvi bene delle situazioni prima di accusare l’amministrazione Nappi di assenza ingiustificata, vista la mia presenza per tutto il tempo dell’intervento effettuato dai vigili del fuoco” conclude Santorelli.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online