Cicciano, abuso d’ufficio e falso: chiesto processo per sindaco e vigile urbano

CICCIANO (Nello Lauro) –  Abuso d’ufficio e possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi. Con questi capi di imputazione il gup del tribunale di Nola ha fissato per il prossimo mese di novembre l’udienza in Camera di Consiglio per il sindaco di Cicciano Giovanni Corrado e un vigile urbano. Gli avvenimenti risalgono all’estate 2018 e riguardano le autorizzazioni concesse a un’associazione per la realizzazione di una festa sulla strada pubblica. Il tutto partito da una denuncia dei consiglieri comunali di opposizione Nunzia Coppola e Giuseppe Caccavale. Secondo i magistrati il primo cittadino Giovanni Corrado “firmando l’ordinanza 19/2018 ha procurato un ingiusto vantaggio non patrimoniale ad un’associazione consistito nella chiusura di via De Gasperi per un mero scopo ludico-ricreativo, ovvero per consentire di svolgere in strada una festa indetta a scopo pubblicitario”. Per il vigile urbano l’accusa “è quella di aver predisposto l’ordinanza settoriale inserendo i dati di un collega per poi apporre la propria firma”. Una vicenda che all’epoca dei fatti provocò una serie di polemiche culminate poi nella denuncia dei consiglieri comunali. Ora la parola passa ai giudici.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online