martedì, Aprile 16, 2024
spot_imgspot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Ercolano, due giovani scambiati per ladri: uccisi a colpi di arma da fuoco

ERCOLANO –  Due giovani sono stati uccisi a colpi d’arma da fuoco ad Ercolano. Si tratta di due incensurati. Il fatto è avvenuto in via Marsiglia. Sulla vicenda indagano i carabinieri. Gli investigatori escludono l’ipotesi di un agguato di camorra. Secondo una prima ricostruzione Tullio Pagliaro (27 anni) e Giuseppe Fusella (26 anni) – si tratta di due studenti di Portici – erano in una autovettura quando sono stati raggiunti da diversi colpi d’arma da fuoco. La zona dove è avvenuto il fatto – accaduto la scorsa notte intorno all’una – è abbastanza lontana dal centro di Ercolano ed isolata. Chi ha aperto il fuoco è V. P. 53 anni, n autotrasportatore. Vive in una villetta in via Marsiglia con moglie e una figlia. A quanto si apprende l’uomo ha esploso colpi con un’arma legalmente detenuta. Palumbo ha subito un furto di una autovettura a settembre di quest’anno. Le salme dei due giovani sono al Secondo policlinico di Napoli.  I due ragazzi deceduti si trovavano in un’automobile quando sono stati raggiunti dai colpi d’arma da fuoco. Secondo le prime informazioni, durante la serata le vittime erano stati in un campo di calcetto poco lontano dal luogo della tragedia. L’uomo avrebbe quindi sparato contro i due in auto con una pistola scambiandoli per due ladri. La sua posizione è ora al vaglio degli inquirenti. Sul posto sono presenti il pm e i carabinieri della compagnia di Torre del Greco e del Nucleo investigativo di Torre Annunziata. “Intorno alle 1.30 ho sentito quattro o cinque colpi di arma da fuoco e ho pensato che fossero fuochi di artificio, anche perche’ qui in zona spesso c’è l’usanza di accendere fuochi”. Così – Sofia, una donna che abita, in via Marsiglia ad Ercolano, dove la scorsa notte due giovani sono stati uccisi perchè scambiati, molto probabilmente, per ladri. “Subito sirene e forze dell’ordine sul posto e mi sono spaventata molto”, aggiunge la donna all’Ansa dicendo che la la zona è abbastanza tranquilla.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com