“Fuori Traccia”, a Roccarainola gli scatti dell’anima dello skyrunner Palo

ROCCARAINOLA (Nello Lauro)  – Una mostra fotografica intima in simbiosi con la natura nuda e cruda. Emozioni tra cielo e terra in un percorso durato sei anni nel cuore pulsante dei boschi da fiaba del comune di Roccarainola. Lo skyrunner Tommaso Palo, che ha di recente completato l’impresa dell’Everisting Run, ha catturato  le emozioni personali delle sue uscite in montagna e le rese pubbliche in 19 scatti al museo civico “Luigi D’Avanzo” di Roccarainola. “Fuori traccia, dove non ci sono sentieri, dove é tutto da inventare, dove si percepisce l’unione profonda con la Natura” dice Tommaso Palo. “Andare fuori traccia é sfiorare per un attimo l’ignoto, é percorrere una linea immaginaria che conduce alla conoscenza. É mettersi in gioco, é sperimentare se stessi in luoghi e situazioni in cui non si é mai stati prima uscendo fuori dagli schemi”. Una mostra non convenzionale che svela sensazioni personali che vanno oltre la foto, oltre il cammino, oltre la fatica:  “Fuori traccia rappresenta un mondo di emozioni che mi ha portato ad uscire dalla zona di comfort, quel confine immaginario oltre il quale c’è l’evoluzione. Un sentiero dell’anima che mi ha insegnato che la montagna più alta da scalare è dentro di noi nella profondità del nostro essere” continua lo skyrunner.  “La mostra fotografica che ho immaginato e realizzato per la prima volta vuole comunicare che c’è sempre un punto di vista nuovo per poter vedere le cose. É quando si va controcorrente, quando si esce da strade note e si percorre una linea immaginaria fuori da ogni traccia che si sperimenta se stessi”. La mostra con un numero maggiore di foto (uno degli scatti è diventato anche un quadro di Giovanna Lettieri) sarà portata in altre regioni come un viaggio per far conoscere i territori di Roccarainola e del Parco del Partenio.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online