Sant’Antimo: “fratelli spacciatori”, un arresto e due denunce

Ieri mattina gli agenti del commissariato di Frattamaggiore, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi di un complesso popolare in via Solimena a Sant’Antimo, sono stati avvicinati da un ragazzo che, in presenza di altre persone, si era accostato alla loro autovettura nel chiaro intento di cedere qualcosa ma, avendo riconosciuto negli occupanti dei poliziotti, si era dato alla fuga. Gli agenti lo hanno raggiunto e bloccato all’interno dell’androne di un palazzo trovandolo in possesso di 4 stecchette di hashish, 4 bustine contenenti marijuana e 45 euro. Inoltre, hanno controllato le altre persone che erano con lo spacciatore e una di queste, fratello dell’uomo, è stato trovato in possesso di una bustina contenente marijuana, di 290 euro e di un coltello a serramanico con la lama di 8 cm, mentre un’altra persona deteneva 14 euro. M.L. 21enne di Sant’Antimo con precedenti di polizia, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il fratello, un 29enne con precedenti di polizia, e l’altra persona, un 20enne di Frattamaggiore, sono stati denunciati per lo stesso reato. Infine, il ventinovenne è stato denunciato anche per porto abusivo di armi.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online