Marigliano, un paniere per gestire lo spaccio di crack: arrestato pusher

Le vie dello spaccio sono infinite e lo sa bene Luigi Palermo, 23enne di San Vitaliano. Il suo metodo per smerciare dosi di droga è quasi inedito e molto caratteristico. Siamo a Marigliano, in un palazzone del rione “ex legge 219” in via Pontecitra. Il cliente entra nell’androne e dopo aver contrattato con il pusher all’ultimo piano, posiziona la banconota in un paniere che viene poi recuperato da Palermo. Raccolto l’ordine e il denaro, il giovane cala il paniere con lo stupefacente e il gioco è fatto. Questo trucco non è sfuggito ai carabinieri della sezione operativa di Castello di Cisterna. Dopo aver monitorato questo traffico, i militari hanno costeggiato le rampe di scale, parallelamente al paniere in risalita. Il 23enne non ha avuto modo di fuggire che i militari lo hanno bloccato. Per lui le manette. Sul banco da lavoro più di 60 grammi di crack, 155 euro in contante ritenuto provento illecito, 3 bilancini di precisione e materiale vario per il confezionamento. Palermo è finito in carcere ed è ora in attesa di giudizio. Risponderà di detenzione di droga a fini di spaccio.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online