Comuni Ricicloni 2021: Nolano tra luci e ombre: Tufino top, Comiziano flop

NOLA (Nello Lauro) – Qualche luce e tante ombre nel dossier annuale Comuni ricicloni pubblicato da Legambiente. Tra i comuni nolani spicca Tufino capace di arrivare al 84,3% di raccolta differenziata (raddoppiata quasi dal 2013 e premiata come miglior comune sotto i 5mila abitanti). Dieci punti più indietro Roccarainola al 72,6% (che ha ricevuto anche un premio speciale per la categoria secco),  Visciano (71,8%), San Paolo Bel Sito (71,6%) e Casamarciano (71,4%). Più giù troviamo Palma Campania (68,9% premiata per la categoria secco), Cimitile (65,8%), poi si scende sotto la soglia “consigliata” del 65% con Cicciano (64,1%), Camposano (63%), Saviano  (62,3%). Poco più del 50% a Carbonara di Nola (55,9%), Nola (53,9%), Liveri (50,6%) mentre addirittura sotto il 45% Comiziano (43,7%). Nell’area mariglianese ottimi i numeri di San Vitaliano (80%) che stacca di poco meno di 10 punti Mariglianella (71,3%). Seguono Scisciano (67,9%) e staccatissima Marigliano (50,1%)

NEL MANDAMENTO BAIANESE – Numeri alti, ma non altissimi nei paesi della Bassa Irpinia, da sempre con ottime percentuali di differenziata. Sperone si attesta al 83,7%, Baiano al 77,9%,  Sirignano 77,6, Quadrelle 74%, Mugnano del Cardinale 73,6%, ed Avella con appena il 60,9%.

IL RECORD DEL VALLO DI LAURO – Numeri eccezionali per i paesi del Vallo di Lauro. Domicella si piazza al secondo posto assoluto nella classifica dei comuni ricicloni con il suo 99,8 %(Solo Morigerati in provincia di Salerno ha fatto meglio con il suo 100%), benissimo anche Taurano (88,7%) e Marzano (84%). Lauro  si ferma al 75,6% mentre sotto soglia più giù troviamo Pago del Vallo di Lauro (60,5%), Moschiano (55,9%) e Quindici (50,2%).

ALTRI COMUNI – La maggior parte dei Comuni campani supera il 65% di raccolta differenziata: anche nel 2020 il Sannio risulta essere il territorio più virtuoso, con una quota di raccolta differenziata che arriva quasi al 73,51% a Benevento e provincia. Seguono la provincia di Salerno con il 65,71% e quella di Avellino con i 64.63%. Tra i capoluoghi di provincia spiccano i dati di Avellino 70,44%, Benevento 66,11% e Salerno 59,76%, mentre sotto la media regionale si trovano Caserta 51,75% e Napoli 34,45%. Tra i comuni con più di 20mila abitanti, si segnalano alcune importanti realtà in provincia di Napoli ed in particolare le prestazioni di Ottaviano con il 91.62%, Vico Equense con l’80,14% e Bacoli con l’79,41%, in provincia di Caserta il Comune di Marcianise con l’81,40% ed in provincia di Salerno il Comune di Sarno con il 79,15% ed il Comune di Nocera Superiore con l’81,12%. Complessivamente sono 309 i Comuni campani che superano il 65% di raccolta differenziata in crescita rispetto al 2019 e 195 quelli che superano il 45% è possibile quindi individuare 47 Comuni (tra questi c’è Comiziano) che risultano essere in forte ritardo rispetto all’obiettivo del 65% e sui quali è necessario concentrare le azioni correttive al fine di raggiungere gli obiettivi di Piano.

 

CLASSIFICA NOLANO

Tufino 84,3%

San Vitaliano 80%

Roccarainola 72,6%

Visciano 71,8%

San Paolo Bel Sito 71,6%

Casamarciano 71,4%

Mariglianella 71,3

Palma Campania 68,9%

Scisciano 67,4%

Cimitile 65,8%

Cicciano 64,1%

Camposano 63%

Saviano 62,3%

Carbonara di Nola 55,9%

Nola 53,9%

Liveri 50,6%

Marigliano 50,1%

Comiziano 43,7%

 

CLASSIFICA MANDAMENTO BAIANESE

Sperone 83,7%

Baiano 77,9 %

Sirignano 77,6 %

Quadrelle 74%

Mugnano del Cardinale 73,6%

Avella 60,9%

 

CLASSIFICA VALLO DI LAURO

Domicella 99,8%

Taurano 88,7%

Marzano di Nola 84%

Lauro 75,6 %

Pago del Vallo di Lauro 60,5%

Moschiano 55,9%

Quindici 50,2%

 

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online