venerdì, Maggio 24, 2024
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Dipendente infedele rivende sottobanco medicine: scatta sequestro

I militari del comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, sotto la direzione della Procura della Repubblica di Napoli Nord, hanno dato esecuzione a un decreto di sequestro preventivo, per circa 150mila euro, emesso dal gip del tribunale di Napoli Nord, nei confronti di un 57enne di origini tunisine, dipendente di una farmacia.

L’attività di indagine, eseguita da personale del gruppo di Giugliano in Campania e diretta da questa Procura, è scaturita dalla denuncia presentata da un farmacista, che lamentava numerosi ammanchi di cassa, a dispetto dei valori formali delle vendite.

Dalle investigazioni svolte e dall’esame delle immagini estrapolate dalle videocamere a circuito chiuso installate nella farmacia, è emerso che uno dei dipendenti si è appropriato indebitamente dei medicinali che vendeva ai clienti, offrendoli a un prezzo concorrenziale, intascando i corrispettivi.

Le indagini, che hanno permesso di ricostruire gli episodi avvenuti nel corso del 2022, hanno consentito di evidenziare un legame tra la condotta illecita del dipendente infedele e gli ammanchi di magazzino risalenti agli anni precedenti.

Alla luce delle risultanze emerse, questa Procura della Repubblica ha richiesto e ottenuto l’emissione di un decreto di sequestro preventivo per un importo pari a 146.037 euro, quale provento del delitto, interamente rinvenuto sui conti correnti intestati all’indagato.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com