domenica, Maggio 26, 2024
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Nola, Certame bruniano 2023: vince alunna del liceo Carducci

Si è conclusa oggi con la cerimonia di premiazione nel salone del museo storico archeologico di Nola la XIX edizione del Certame internazionale bruniano, il concorso filosofico rivolto agli studenti delle scuole superiori di tutta Italia ispirato al filosofo nolano Giordano Bruno.
Un progetto promosso dal comune di Nola guidato dal sindaco Carlo Buonauro in sinergia con il liceo classico statale “Carducci” diretto dalla dirigente scolastica Assunta Compagnone e l’associazione culturale Meridies presieduta da Michele Napolitano. Anche quest’anno prezioso è stato il contributo di enti pubblici e privati che hanno messo a disposizione i premi.
Ecco i vincitori:
1) Serena La Bianchi – Liceo Classico Statale Carducci di Nola
2) Giulia Cacciola – I. I. S. La Farina -Basile di Messina
3) Annalaura Coppola – Liceo Scientifico Cantone di Pomigliano d’Arco
4) Pio Eros Matteo Spampinato – I. I. S. La Farina -Basile di Messina
5) Alessandra Bonanno – I. I. S. La Farina -Basile di Messina
Menzioni Speciali:
1) Riccardo Mancuso – I. I. S. La Farina – Basile di Messina
2) Domenica Maria Nucera – Liceo Scienze Umane e Linguistico Gulli’ di Reggio Calabria
3) Carmine Orlando  Liceo Scientifico Severi di Castellammare di Stabia
“Tre giorni straordinari vissuti con trasporto nel segno di Bruno” – spiega l’assessore alla Cultura Vincenzo Martone – non è stato facile mettere in piedi il concorso, fermo al palo da oltre tre anni per questioni legate al covid. Ringrazio di cuore tutti i partner per la fiducia con cui hanno accolto il nostro invito a partecipare; i ragazzi che, nonostante la giovane età, hanno dimostrato una grande maturità e responsabilità non solo nell’affrontare la prova ma anche nel corso della loro permanenza a Nola. A loro il mio invito, di vivere inseguendo i loro sogni affinché non restino tali, liberi da condizionamenti e pregiudizi. Buon rientro a tutti e arrivederci all’anno prossimo” conclude.
In collegamento dall’Argentina questa mattina anche il sindaco Carlo Buonauro che ha rimarcato l’importanza della cultura intesa come strumento di conoscenza  fondamentale per le nuove generazioni.
Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com