domenica, Marzo 3, 2024
spot_imgspot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Cicciano, premiato il liceo “Medi”: viaggio ad Auschwitz nei luoghi della Memoria

Nei giorni della Memoria il liceo “Enrico Medi”, rappresentato dall’allievo Giuseppe Parisi della classe 5BS, torna a onorare i luoghi della Shoah. Il viaggio costituisce il primo premio della prima edizione 2023 del concorso regionale “26 marzo – Per uno sviluppo umano integrale” , promosso dall’associazione “Populorum Progressio”.

Il concorso, volto alla valorizzazione della memoria dell’Olocausto, ha visto partecipare scuole da tutta la Campania, con una giuria internazionale d’eccezione formata da artisti e scrittori, presieduta da Jadwiga Pinderska-Lech, direttrice della casa editrice del Museo Statale di Auschwitz.

Parisi, insieme ai suoi due compagni di classe Giuseppe Guerriero e Giulia Orsini, ha vinto il primo premio del concorso nella sezione “Arte e Immagine”, con un intenso e accurato cortometraggio che, spiega il referente interno del progetto Antonio Panico, docente di storia e filosofia, «ha saputo unire natura e storia, effettua una ricognizione degli orrori dell’Olocausto e cerca di offrirne una pur parziale risposta».

“È stata un’esperienza unica, difficile e allo stesso tempo necessaria”, ha commentato Parisi al suo ritorno; “molti la chiamano “pellegrinaggio civile”, ed è proprio così. Personalmente credevo che da questo viaggio avrei potuto trovare risposte più nette sulla cattiveria umana, sulla “banalità del male”, per citare Hannah Arendt, su dove si può spingere la smania di dominio dell’uomo sull’uomo. Invece, osservando le prove tangibili della Shoah, i graffi che gli sventurati hanno impresso sui muri, i luoghi delle loro uccisioni e i binari di quel loro ultimo viaggio della vita, credo che sia io che i miei compagni torneremo a casa ancor più dubbiosi di come siamo partiti. Forse però tali dubbi non sono proprio un male: quest’esperienza ci ha permesso infatti di mettere in discussione la nostra quotidianità, ha scosso la nostra esistenza, ci mette sempre in ricerca e in cammino. Torniamo a casa consapevoli di quanto abbiamo visto, testimoni del capitolo più buio della nostra storia e cultura europea, con uno spirito critico pronto ad affrontare e migliorare il domani di tutti noi».

“E’ un momento importante per il nostro liceo  ̶  ha dichiarato la dirigente del Medi, Anna Iossa  ̶  che continua a guardare con attenzione al territorio, alla formazione dei suoi allievi ed alla valorizzazione delle eccellenze. Ringraziamo l’associazione “Populorum Progessio” per questa splendida iniziativa che abbiamo sposato con entusiasmo”.

Attualmente è in corso la II edizione del concorso che, come nella prima tornata, offrirà gratuitamente agli allievi vincitori delle varie sezioni il significativo “pellegrinaggio civile” nei luoghi della Memoria. A marzo saranno resi noti gli studenti premiati.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com