sabato, Giugno 15, 2024
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

“Cenere”, Tiziana Ferrario e le donne straordinarie del Novecento

Tiziana Ferrario, giornalista, per anni volto del Tg1 come inviata di guerra ritorna in libreria con “Cenere”, il romanzo che ha dedicato alla Milano di inizio Novecento focalizzando l’attenzione sull’ascesa della città e la forza delle sue donne. Un intreccio che parte dall’amicizia tra due bambine di dieci anni. Giovannina è una figlia del proletariato e come tante altre ragazzine è impiegata come piscinina, apprendista in una delle tante sartorie che servono le famiglie bene della borghesia cittadina. Mariuccia, nata in una casa della borghesia illuminata di quei tempi, ha come padre il parlamentare socialista Luigi Majno e come madre Ersilia Bronzini, fondatrice dell’Unione femminile e instancabile paladina della battaglia per l’emancipazione femminile, che vede la sua alba, in quegli anni, proprio nel capoluogo lombardo.

Attraverso la storia di questa amicizia, Tiziana scrive il romanzo di una città che è stata la culla del socialismo in Italia, dove nello stesso periodo nasce quello stile tutto italiano che avrebbe fatto di Milano una delle capitali indiscusse della moda nel mondo. In quello stesso periodo iniziano le battaglie per l’emancipazione femminile. Un libro fatto di coraggio, di lotte e di affermazione che affascina e conquista fin dalle prime pagine in cui si riscopre la città della rivoluzione industriale, soffocata dal grigio eruttato dalle cimiere, e che incomincia la sua ascesa grazie al sacrificio e alla dedizione delle sue donne. In un romanzo intessuto di storie vere, sconosciute al grande pubblico. Da leggere. (Autilia Napolitano)

“Cenere” di Tiziana Ferrario, edito da FuoriScena (18.50 euro)

 

I 3 LIBRI PIÙ VENDUTI DELLA SETTIMANA ALLA MONDADORI DI PIAZZA MARCONI A NOLA

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com